USA, alta tensione nel Golfo Persico. La marina iraniana sequestra una nave danese / Sputnik Italia – Notizie, Оpinioni

Un cargo danese della compagnia di spedizioni internazionali Maersk con 34 marinai a bordo è stato intercettato dalla Marina militare iraniana e scortato da navi militari nel porto di Bandar Abbas, nel sud della Repubblica islamica, zona dello Stretto di Hormuz compresa tra il Golfo Persico e il Golfo di Oman. A diffondere la notizia è stata l'emittente televisiva saudita Al-Arabiya, secondo cui è stato aperto il fuoco contro l'imbarcazione prima che si procedesse al sequestro. Le cause sono ancora ignote, ma secondo l'agenzia iraniana Fars, il sequestro del cargo sarebbe stato disposto da un'unità della marina militare iraniana per una probabile violazione delle acque territoriali. La nave avrebbe chiesto aiuto alla marina statunitense e aerei militari Usa stanno seguendo a distanza il percorso nella nave.  Nelle scorse settimane, sia l'Iran che gli Stati Uniti avevano inviato unità navali verso il Golfo di Aden, al largo dello Yemen, alimentando timori su un imminente scontro tra i due paesi. Il silenzio dei due governi lascia intendere che sia in corso un tentativo di arrivare a una rapida composizione dell'incidente. Se ciò non dovesse avvenire, potrebbe aprirsi una crisi dagli esiti in questo momento difficili da prevedere. Intanto, a seguito della notizia sul sequestro, il prezzo del barile di greggio ha cominciato a correre sui principali mercati internazionali.

Un cargo danese della compagnia di spedizioni internazionali Maersk con 34 marinai a bordo è stato intercettato dalla Marina militare iraniana e scortato da navi militari nel porto di Bandar Abbas, nel sud della Repubblica islamica, zona dello Stretto di Hormuz compresa tra il Golfo Persico e il Golfo di Oman.
A diffondere la notizia è stata l’emittente televisiva saudita Al-Arabiya, secondo cui è stato aperto il fuoco contro l’imbarcazione prima che si procedesse al sequestro. Le cause sono ancora ignote, ma secondo l’agenzia iraniana Fars, il sequestro del cargo sarebbe stato disposto da un’unità della marina militare iraniana per una probabile violazione delle acque territoriali.
La nave avrebbe chiesto aiuto alla marina statunitense e aerei militari Usa stanno seguendo a distanza il percorso nella nave.
Nelle scorse settimane, sia l’Iran che gli Stati Uniti avevano inviato unità navali verso il Golfo di Aden, al largo dello Yemen, alimentando timori su un imminente scontro tra i due paesi.
Il silenzio dei due governi lascia intendere che sia in corso un tentativo di arrivare a una rapida composizione dell’incidente. Se ciò non dovesse avvenire, potrebbe aprirsi una crisi dagli esiti in questo momento difficili da prevedere.
Intanto, a seguito della notizia sul sequestro, il prezzo del barile di greggio ha cominciato a correre sui principali mercati internazionali.

USA, alta tensione nel Golfo Persico. La marina iraniana sequestra una nave danese / Sputnik Italia – Notizie, Оpinioni.

I commenti sono chiusi.