Il Machismo sostiene il capitalismo.

FRIDA_BUSTO-1

 

Secondo Michaelis Dizionario, machismo è “il comportamento di coloro che permettono uguali diritti per uomini e donne.” Politicamente, impostare machismo richiede una maggiore complessità. Per noi, il maschilismo è una ideologia creata dalla società di classe per mantenere la proprietà privata, servire il dominio e anche allo sfruttamento. Una forma di oppressione Chiamiamo oppressione comportamenti o azioni per trasformare le differenze in disuguaglianze, in modo che siano utilizzate per qualificare un gruppo rispetto ad un altro. Quando è tra il bianco e il nero, che noi chiamiamo il razzismo. Tra uomini e donne, che noi chiamiamo machismo. Oppressione si esprime in vari modi. La battuta che ridicolizza le donne per essere donna, “dirige il male, non poteva che essere la stessa donna.” Il divario salariale tra uomini e donne: oggi, nel nostro Paese, una donna guadagna il 30% in meno di un uomo. In aggressione fisica, verbale o psicologica. In Brasile, ogni due minuti, cinque donne vengono picchiate. Un’ideologia Ma machismo non è solo il frutto di una condotta individuale. Si tratta di una ideologia, o di un sistema di false idee che creano una falsa verità che il sistema utilizza per mantenere il dominio ed espandere l’esplorazione. L’idea principale è che le donne sono inferiori agli uomini e quindi non possono assumere determinati compiti o avere certi comportamenti. E ‘attraverso questa ideologia che naturalizza il fatto che le donne sono “regine della casa”, hanno la cura per i bambini, la casa e mentre i mariti ricevono tutto. Questa ideologia è trasmessa da scuole, le famiglie, le chiese, i media e tutte le istituzioni che riproducono il sistema capitalista. In entrambi quanto ribadito diventa naturale, comune, immutabile. Nel caso di Eliza Samudio, che era legata al giocatore Bruno (che è stato arrestato con l’accusa di averla uccisa), il delegato che ha partecipato a uno dei suoi primi processi non ha incorniciato il caso nel diritto Maria Penha, sostenendo che la legge era stata fatta per “difendere la famiglia”. Mentre non si adattava alle norme (era un “wags”), era la violenza comune. Questo è un buon esempio di come l’ideologia viene utilizzata e riprodotta. Una creazione della società di classe tramite oppressione (maschilismo) non sempre esiste. E ‘stata creata per giustificare la divisione della società in classi. Nelle società comuniste primitive, le donne, insieme con gli uomini, si presero cura di faccende domestiche e partecipando alla produzione sociale. Con l’emergere della società di classe, l’istituto della proprietà privata e la necessità di accumulo e l’eredità, ha dovuto dividere le famiglie e stabilire la monogamia per preservare la proprietà privata. Così, le donne sono state rimosse dagli spazi pubblici, la produzione e la sopravvivenza, e ha giocato in casa. Quindi era proibito lavorare, studiare e partecipare alle attività politiche. Machismo sostiene il capitalismo, la lotta delle donne per la parità dei diritti ha costretto il capitalismo a portare le donne in produzione sociale di nuovo. La capacità delle donne di liberarsi dello spazio domestico è stato un grande risultato. Ma, come ogni conquista del capitalismo, perché era appropriato al fine di promuovere lo sfruttamento e profitto. E le ideologie che sono state utilizzate per mantenere la “donna di casa” hanno iniziato ad essere usata per giustificare orari di lavoro eccessivi e salari più bassi. Allo stesso tempo, il capitalismo si è appropriato del ruolo che le donne avevano prima, fare lavori domestici e naturalizzati. Così la donna aveva l’obbligo di prendersi cura di faccende domestiche e anche andare a lavorare fuori. Questo le induce ad avere fatica doppia o tripla. E chi beneficia di questo è il capitalismo. Questa meccanica è molto positiva per i padroni, mentre le donne devono prendersi cura dei bambini e hanno la responsabilità, lo Stato e i padroni sono assenti e risparmiano. . Non è necessario costruire ristoranti, asili e lavanderie pubbliche trasferendo ai lavoratori – in questo caso, in particolare per le lavoratrici – la responsabilità che sarebbe dello stato. Lavorano gratis non per il marito, ma per il sistema. Quando l’uomo operaio tratta la moglie, anche lavorando come domestica, e ha l’obbligo di prendersi cura da sola dei compiti di casa, sta giocando questa ideologia del boss, il servizio per mantenere profitto da esso. Se si esegue questa operazione sgarbatamente, usando violenza fisica o psicologica è peggio. Gioca con l’uso della forza, del potere dell’ideologia, mettendo in chiaro che le donne devono obbedire e rassegnarsi di fronte alle aggressioni. Quindi questa menzogna del capitalismo è un falso privilegio per gli uomini, per la grande i privilegiati sono i padroni. E ‘vero che gli uomini possono beneficiare immediatamente di questa condizione. Ma se sono socialisti e vogliono rovesciare il sistema, devono anche affrontare la mano dei capitali all’interno della casa, perché il gioco non è un rapporto tra due persone, ma gli interessi del capitalismo. Per combattere il machismo è necessaria la lotta contro i datori di lavoro e i governi per avere successo, non può essere fatta con solo la metà dei lavoratori. Oggi le donne sono già la metà della classe operaia, e in Brasile sono la maggioranza. Non si può mai unificare tutti i lavoratori squalificano le donne, non osservando che ci sono richieste specifiche, se non si incorpora le loro richieste non si può vincere la lotta. L’idea che questa discussione “divide la classe”, o ciò che deve essere fatto “dopo la rivoluzione” è falso e serve solo a mantenere il capitalismo. Ciò che divide la classe è il machismo perché squalifica le donne, mette uomini contro le donne e le donne contro le donne stesse. Il superamento del machismo è il superamento della società di classe di Marx, Lenin e Trotsky mettere la lotta dalle rivendicazioni delle donne come uno dei principali compiti dei lavoratori nel Manifesto comunista. Questo continua ancora oggi. E ‘necessario dare una lotta permanente contro il machismo all’interno dei partiti politici, le entità movimento di lotta e nella nostra vita di tutti i giorni in modo che possiamo essere vittoriosi. Ma per questo non dobbiamo avere l’illusione che lo possiamo ottenere dentro il capitalismo. In questa lotta abbiamo due compiti: combattere, risolvere il problema e cercare di evitarlo con tutte le forze. L’altro è di organizzarci, uomini e donne, per sconfiggere la società di classe e, con essa, il machismo.

 

 

I commenti sono chiusi.